13.6 C
New York
giovedì, Settembre 29, 2022

Buy now

A Parigi già 10.000 visitatori per biblioteca-museo Richelieu

(ANSA) – PARIGI, 19 SET – Sono state diecimila persone in
apppena due giorni a visitare il sito Richelieu della Biblioteca
Nazionale di Francia, nel cuore di Parigi. Dopo 12 anni di
lavori, la biblioteca-museo ha integralmente riaperto al pubblico
questo fine settimana, in occasione delle Giornate europee del
Patrimonio. Un luogo eccezionale, che si aggiunge alla già
ricchissima offerta culturale offerta dalla capitale di Francia
gemellata con Roma. Il rinnovo della BnF- Richelieu, museo
incluso, è costato allo Stato 261 milioni di euro. “Qui si
potra’ vedere la storia del mondo: abbiamo collezioni che vanno
dall’Antichita’ fino ai giorni nostri e che ritracciano questa
storia, in particolare, le relazioni tra la Francia e il mondo”,
spiega il consigliere scientifico del museo, Gennaro Toscano.
   
Avviato nel 2010, in quell’antico di quattro lati dove ancora
aleggia lo spirito di Moliere – tra i giardini del Palais Royal,
la Comedie Francaise, la Basilica Notre-Dame des Victoires e la
Galerie Vivienne – l’immenso cantiere è giunto a compimento
durante l’estate. Nella Galerie Mazarin – dal nome del
cardinale abruzzese, Giulio Mazzarino, principale ministro di
Luigi XIV- finalmente riaperta al pubblico, si possono ammirare
pezzi tratti da diverse collezioni lungo uno spazio di 46 metri
con affreschi barocchi. Con pezzi unici, da Hokusai a Mozart,
la BnF-Richelieu racchiude perle del patrimonio mondiale,
passando dai 15 milioni di ritratto del Departement des Estampes et
photographies alla splendida collezione di carte geografiche.
   
Quando Emmanuel Macron visitò il cantiere nel settembre 2021, lo
defini’ l'”epicentro della nostra storia”. In un quartiere
povero di spazi verdi, fatta eccezione per i giardini del Palais
Royal, la BnF offre anche un nuovo giardino pubblico, in rue
Vivienne. Oltre alla Salle Labrouste, tra i luoghi piu’ segreti
e spettacolari di Parigi, l’immensa biblioteca ha riaperto
anche la cosiddetta ‘Salle Ovale’, maestosa sala di lettura con
9.000 fumetti in ibero accesso. L’ingresso al museo costa invece
10 euro, 8 in tariffa ridotta. (ANSA).
   

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli Recenti