23.4 C
New York
martedì, Luglio 5, 2022

Buy now

Salute, il truck della prevenzione a Mestre

MESTRE. Da oggi, giovedì 23 e fino a sabato 25 giugno, dalle ore 9.45 il truck della prevenzione delle malattie ottico retiniche sarà a disposizione dei cittadini over 40 che vogliano fare un controllo oculistico gratuito, nell’ambito della Campagna itinerante per la prevenzione delle malattie della retina e del nervo ottico, organizzata da Iapb, Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità, con il patrocinio, tra gli altri, del Comune di Venezia e inserito nel palinsesto de “Le Città in Festa”.

L’ambulatorio mobile – che nei prossimi giorni farà tappa anche a Padova (terreno erboso della Valle 26, 27, 28 giugno) e Verona (Piazzale Maestri del Commercio 29 e 30 giugno, 1° luglio) – si trova in Piazzale Donatori di Sangue a Mestre ed è stato presentato dal presidente della sezione di Venezia dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti, Alessandro Trovato, il segretario generale della Società italiana della Retina, Edoardo Midena, il presidente dell’Intergruppo parlamentare per la tutela della vista, Paolo Russo e Giorgio Ricci, della Direzione nazionale Iapb, Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità e l’assessore comunale Simone Venturini.

try { MNZ_RICH(‘Bottom’);} catch(e) {}L’iniziativa si inserisce nell’ambito del Progetto per la prevenzione delle principali patologie oftalmiche “Vista in Salute”, finanziato dal Ministero della Salute su impulso del Parlamento italiano, avviato nel 2019 e proseguito fino ad oggi, toccando tutte le regioni d’Italia. Il progetto parte dalla consapevolezza che il diffondersi delle malattie degenerative e dismetaboliche comporta lo sviluppo di gravi patologie della vista, specialmente quelle della retina e del nervo ottico, che sono la prima causa di ipovisione e cecità. Queste patologie sono state fortemente sottovalutate, sebbene l’impatto sulla qualità della vita delle persone e sui costi sociosanitari che determinano.

“Per tale ragione – hanno spiegato gli organizzatori – ci poniamo l’obiettivo di arrivare alla definizione di un modello diagnostico replicabile, rivolto alla prevenzione delle malattie ottico retiniche e alla possibile riduzione, in prospettiva, delle liste d’attesa, al fine di accrescere il livello di consapevolezza nella cittadini e la priorità della prevenzione oftalmica nell’agenda sanitaria regionale di tutte le istituzioni locali”.

Nel 2019 sono state effettuate visite di controllo in Lombardia, Abruzzo e Campania e nel 2021 in Umbria, Toscana, Emilia-Romagna, Marche, Puglia, Basilicata, Molise, Lazio, Calabria e Sicilia. Complessivamente sono stati effettuati circa 5000 controlli che, grazie a una strumentazione ad alta tecnologia, hanno consentito di rilevare per tempo segni iniziali di patologie della retina e del nervo ottico. Nelle prime tre regioni toccate dalla campagna, nel 40% delle persone che si sono sottoposte ai controlli, sono state riscontrare possibili patologie riguardanti la vista.

Per tutte le informazioni che riguardano la struttura mobile e i servizi offerti si può consultare il sito www.vistainsalute.it

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli Recenti