23.4 C
New York
martedì, Luglio 5, 2022

Buy now

Era andato a convivere da pochi mesi con la sua compagna. Ecco chi era il ragioniere di San Donà morto in moto

Andrea Santagà aveva 33 anni

Andrea Santagà era sempre assieme alla sua fidanzata Serena e formavano una coppia affiatata. L’incidente ha spezzato il loro sogni

Giovanni Cagnassi

17 Settembre 2021

SAN DONÀ. Andrea Santagà aveva 33 anni e viveva a Mussetta, frazione di San Donà, con la fidanzata Serena Casonato. Una coppia unita e affiatata, tanto che tutti li ricordano sempre insieme.

Avevano entrambi studiato alla ragioneria, istituto Alberti di San Donà. Lui però era originario di Noventa. Lavorava presso una società di contratti telefonici come impiegato e lavorava poco distante dalla compagna che lavora anche lei come impiegata in una società a Mussetta. Un lavoratore serio e impegnato.

Anni fa aveva perso la mamma ed era molto legato alla famiglia, il papà e la sorella. Con Serena avevano preso la decisione di andare a convivere in un appartamento nella frazione di Mussetta. La sua morte improvvisa è stata un duro colpo anche per gli amici e conoscenti, per i parenti e amici di Serena che ieri sera hanno saputo della tragedia consumata sulla strada.

La moto era una sua passione ed era sempre prudente e attento in sella. Per questo nessuno si spiega cosa possa essere accaduto venerdì sera sera.

Parenti e amici lo ricordano come una persona eccezionale, un uomo tranquillo con la testa sulle spalle e un futuro davanti a sè. Voleva sposarsi e vivere con Serena, che a sua volta aveva perso la mamma alcuni anni fa.

Si erano dati la forza per andare avanti dopo questi lutti che li avevano segnati profondamente e costretti a crescere per affrontare insieme il futuro che speravano radioso. Ma venerdì sera la sua tragica morte ha messo fine ai loro sogni. 

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli Recenti