29.2 C
New York
venerdì, Agosto 12, 2022

Buy now

Guerra in Ucraina, l’affondo di papa Francesco contro le spese militari sparisce dalle edicole: i maggiori quotidiani ignorano la notizia

Le parole usate sono tra le più forti che si ricordino, eppure l’accusa di Bergoglio contro l’aumento votato dalla Camera non si trova sui quotidiani del giorno successivo. Repubblica, Messaggero e Corriere non le hanno dedicato nemmeno un titolo, esaltando invece la “linea dura” del premier Mario Draghi a favore dei maggiori investimenti nella difesa. Oltre al Fatto, l’unico giornale che sceglie di aprire sulle parole del papa è Avvenire, l’organo della Cei

Le parole usate sono tra le più forti che si ricordino: “Io mi sono vergognato quando ho letto che un gruppo di Stati si sono compromessi a spendere il 2% del Pil per l’acquisto di armi come risposta a questo che sta accadendo, pazzi!”. Eppure l’accusa di papa Francesco contro l’aumento delle spese militari votato dalla Camera è stata di fatto ignorata dai giornali in edicola al mattino successivo. Almeno tre dei maggiori quotidiani del Paese – Repubblica, Messaggero e Corriere – non le hanno dedicato nemmeno un titolo, esaltando invece la “linea dura” del premier Mario Draghi a favore dei maggiori investimenti nella difesa. Repubblica nasconde la notizia in un boxino di un centinaio di battute all’interno di un pezzo critico sulla linea del leader M5S Giuseppe Conte, che “mina il governo” dicendosi “pronto allo strappo” se sul tema sarà chiamato a votare anche il Senato. Il Corriere la ignora del tutto, titolando sull’”Escalation anti armi del capo M5S”. Il Messaggero invece la relega – letteralmente – in una parentesi mentre celebra il decisionismo del governo: “Draghi rassicura gli alleati, impegno sulle spese militari”.

Leggi Anche
Papa Francesco: “Mi vergogno per gli Stati che aumentano la spesa militare al 2%, pazzi!”. In bilico l’odg al Senato: i distinguo nella Lega

Oltre al Fatto, l’unico altro giornale che sceglie di aprire sulle parole del papa è Avvenire, il quotidiano della Cei, la conferenza dei vescovi italiani: “La folle corsa alle armi” è il titolo di prima pagina. La Stampa esclude la notizia dalla prima ma quantomeno le dedica l’apertura di pagina 17, con un pezzo del quirinalista Domenico Agasso: “Papa Francesco critica l’Italia, la spesa per le armi una pazzia”. E anche il Sole 24 Ore, quotidiano di Confindustria, riesce a spendere un titolo autonomo in un colonnino a pagina tre. Ma in generale la sensazione è che se l’appello fosse stato di senso opposto avrebbe ottenuto molto più spazio. D’altra parte già il primo affondo di Bergoglio sull’argomento, datato 21 marzo (“La spesa per le armi è uno scandalo, non è una scelta neutrale”, aveva detto durante un’udienza in Vaticano) era stato di fatto ignorato dai principali siti di news. Un’omissione consapevole che dà il senso del nuovo clima politico.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie,
Peter Gomez

Sostieni adesso

Articolo Precedente
Ecofuturo magazine, il nuovo numero della rivista è dedicato al mare dimenticato

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli Recenti